Crea sito

Gyrophana himantioides (Fr.) Pat. 1900

 

Sinonimi: Merulius Fries 1821.

                Gyrophora Patouillard 1887.

                Serpula Karsten 1889.

Il fungo, appartenente alla famiglia delle Coniophoraceae istituita da E.Ulbrich nel 1928, è contraddistinto dai seguenti caratteri:

Carpoforo: resupinato membranaceo largamente disteso sul substrato e dal margine sterile di colore bianco;

Imenio: poroide costituito da alveoli di forma irregolare angolosi larghi 1,5 - 3 mm di colore bruno oliva;

Sistema ifale: dimitico costituito da ife generatrici e strutturali;

Basidi: tetrasporici 45-70 x 6-10 micron;

Cistidioli: fusiformi situati tra i basidi 50-80 x 6-8 micron;

Spore: dal profilo ellissoide lisce 9-12 x 5-7 micron;

Habitat: fungo lignicolo su foreste di aghifoglie;

Osservazioni: trovato nel mese di settembre 2005 su tronco di Pinus pinea abbattuto nella "Pineta di Castelfusano". Dalla "Checklist dei funghi italiani", pubblicata nel 2005, risulta che il fungo qui descritto è stato segnalato in Italia solo in Lombardia e nel Trentino Alto Adige. Nella foto in alto a destra un particolare dell’ imenio.(foto di M. Di Cesare)

 

Andrea Brunori