Crea sito

John Ray (1627-1705)

 Botanico e naturalista inglese nato a Black Notley nell’Essex. Da giovane frequentò la scuola di latino a Braintree e, dal 1646, il Trinity College a Cambridge dove, laureatosi in teologia, vi insegnò greco, matematica e filosofia.
   Nel 1660, fu nominato diacono e, nel 1667 divenne membro della Royal Society. Diversi furono i viaggi compiuti per scopi scientifici in Olanda, Francia, Germania, Italia e Malta. 
Ray fu il primo a proporre la suddivisione dei cosiddetti vegetali superiori in “Monocotiledoni” e “Dicotiledoni”. Dai suoi scritti si evidenzia un decisivo passo avanti nella classificazione dei funghi.
Essi,nel I° volume della sua “Historia Plantarum del 1686, sono inseriti in quattro sezioni in cui il criterio di separazione, oltre a basarsi  sulle diversità morfologiche, osserva anche aspetti ecologici.
Nelle prime due sezioni sistema i funghi che chiama “terrestres” ; nella terza quelli “arborei” ; nella quarta quelli “subterrestres”.
L’inglese,oltre a dividere i funghi in eduli e velenosi, nel gruppo dei Pileati istituisce due categorie ; quella dei lamellati e quella con i pori.

Nicola Pibol