Crea sito

Julius Vincenz von Krombholz (1782-1843)

Nato a Politz in Boemia. Nel 1815, dopo aver conseguito la laurea in medicina,  esercitò la professione medica ad Erfurt. Dal 1814 insegnò terapia medica alla Facoltà di Medicina dell'università di Praga.
È l’autore di "Naturgetreue Abbildungen und Beschreibungen der essbaren, schädlichen und verdächtigen Schwämme" pubblicata a Praga dal 1831 al 1846 in dieci fascicoli, comprendenti 76 tavole a colori disegnate dallo stesso Krombholz, che si avvalse della collaborazione di Corda, al quale aveva regalato un microscopio.
In questa opera sono definite, per la prima volta, le differenze tra funghi edibili, tossici e velenosi e le terapie da usare secondo i casi. Di questi argomenti tale opera rappresenta lo studio più completo di quel periodo.
Nel quinto fascicolo, datato 1836, è descritta in modo esauriente una intossicazione provocata dall'assunzione di Boletus satanas.
Per onorarne la memoria, Karsten nel 1881, istituì il genere Krombholzia.

Una tavola di  Julius Vincenz von Krombholz

 

Nicola Pibol