Crea sito

Stropharia aeruginosa (Curtis) Quélet 1872

 

Sinonimi:

Agaricus aeruginosus Curtis 1782

Pratella aeruginosa (Curtis) Gray 1821

Psalliota aeruginosa (Curtis) Kummer 1871

Pileo: ​carnoso, piano convesso, mucillaginoso, di colore verde azzurro. Squame superficiali caduche. Il margine presenta residui  marginali  di colore biancastro.

Lamelle: adnate, biancastre-grigie, poi bruno-violacee, eteromorfe con presenza di lamellule.

Stipite:, cilindrico, biancastro azzurrino, liscio. Cosparso di piccole squame biancastre. E' presente un anello membranoso, non persistente, colorato superiormente da strie bruno-violacee. Notata la presenza di numerose rizomorfe alla base.

Carne: inconsistente di colore biancastra. Dall'odore di terra e dal sapore sgradevole. Non commestibile, dalle qualità organolettiche mediocri.

Basidi: tetrasporici clavati

Cistidi: notata la presenza di crisocistidi.

Spore: polvere sporale bruno-violacea, con spore ellittiche, 7-9,5 x 4-5,4 µm.

Habitat: cresce in estate-autunno, nei boschi, nelle brughiere e nei pascoli.

 

Spore

Basidi

Crisocistidio

Andrea Brunori - Paolo Avetrani