Crea sito

William Gilson Farlow (1844-1919)

foto pubblicata sul periodico "Mycological Notes" (1898-1925) di C.G.Lloyd                 

   Considerato il migliore botanico statunitense, nacque a Boston nel Massachusets. Dopo essersi laureato in scienze naturali nel 1866 a Harvard, si recò in Germania per specializzarsi con de Bary (1831-1888).
   Tornato in patria Farlow trasferì al mondo scientifico americano quanto aveva avuto modo di apprendere sotto l’alta guida del celebre studioso tedesco.
   In seguito fu assistente dell’eminente botanico Asa Gray (1810-1887) e nel 1879 divenne professore di botanica a Harvard.
   Farlow, considerato un eccellente speciografo, riteneva che il lavoro descrittivo fino allora svolto non risultava di alta qualità perché non adeguatamente sostenuto dai dati forniti dall’osservazione microscopica.
   Sosteneva altresì che il lavoro descrittivo, compiuto dai suoi predecessori, si sarebbe dovuto razionalizzare con un linguaggio comune e uguale per tutti.
   Il suo erbario e la ricca biblioteca furono donati a Harvard che alla sua morte dette vita alla fondazione “Farlow Herbarium and reference Library”.
   Nel 1929, con il contributo del micologo Edward Angus Burt(1859-1939), uscirono postume le “Icones Farlowiane”. Le tavole dell’opera, molto valida dal punto di vista micologico,  furono disegnate dal noto pittore naturalista Christopher Krieger (1873-1940).
 

Nicola Pibol