Crea sito

Cortinarius salor Fries 1838

 

Fungo molto evidente  per il suo colore viola intenso. Facile da determinare anche prendendo in esame solamente i caratteri macroscopici. Sotttogenere:  Myxacium. Sezione:  Delibuti

Pileo: 8 – 10 cm inizialmente globoso poi piano convesso. Vischioso di colore violaceo  che si decolora a partire dal centro. Margine involuto.

Lamelle: adnate intervallate da lamellule. Inizialmente di colore violaceo, poi grigio lilla e infine bruno ruggine.

Stipite: rastremato in alto di colore viola chiaro con sfumature gialle alla base che termina con bulbo napiforme. Anello cortiniforme.

Carne: molle biancastra di sapore dolce e di odore leggermente erbaceo. A contatto con fenoli assume una colorazione bruna. Da considerarsi sospetto.

Basidi: tetrasporici 30-40 X 6- 8 micron.

Spore: ovoidali verrucose 7,5- 9,5 X 6 – 6,5 micron. Polvere sporale ocra.

Habitat: specie di ampia distribuzione che cresce sia sotto aghifoglie che sotto latifoglie

 

A.B.

 ESCAPE='HTML'