Crea sito

Hubert Bourdot (1861-1937)

Micologo francese nato a Imphy nel Nièvre. Nel 1883 assunse gli ordini religiosi e nello stesso anno ottenne anche l’incarico di insegnante.
   Nel 1898 designato curato a Saint Priest-en-Murat (Allier) ove visse fino al termine dei suoi giorni. Nel 1927, grazie al suo valore scientifico, era stato nominato canonico onorario.
   Nel 1888 si era iscritto alla Société Mycologique de France della quale fu eletto vice presidente nel 1919 e nominato presidente onorario nel 1929.
   Bourdot, unitamente al micologo Amédée Galzin (1853-1925), prediligeva dedicarsi allo studio delle specie lignicole. Il lavoro minuzioso dei due studiosi approdò alla pubblicazione, dal 1909 al 1925, degli “Hyménomycètes de France”.
   L’opera, per la sua completezza, è da considerarsi indispensabile per lo studio degli Aphyllophorales anche perchè Bourdot ebbe grande cura nella determinazione delle specie. Nonostante avesse a disposizione un microscopio poco moderno, riuscì a delineare, con accuratezza e precisione, i caratteri microscopici necessari per la determinazione di questi difficili funghi.

Nicola Pibol