Crea sito

Johann Hedwig (1730-1799)

Botanico tedesco nato a Kronstadt ; studiò medicina all’università di Lipsia ove, nel 1769, ottenne la cattedra di botanica e la nomina ad ispettore del locale Giardino botanico.
   I suoi studi, consegnati nella fondamentale opera “Stirpes Cryptogamicarum” pubblicata a Lipsia tra il 1785 e il 1795, pervennero ad ottimi risultati.
   Nonostante l’opera trattasse precipuamente muschi e licheni egli vi illustrò alcune specie di Discomiceti, istituì il genere "Octospora"  e fornì una descrizione completa degli aschi.
   Tutti i micologi dell’epoca accettarono il fatto che le spore dei funghi si formassero esclusivamente negli aschi.
   Hedwig fu un convinto assertore della teoria, all’epoca molto dibattuta, della riproduzione dei funghi per via sessuale. Ad un concorso, indetto dall’Accademia delle Scienze di Pietroburgo su tale questione partecipò risultando vincitore.
   Valente microscopista fu il primo ad introdurre nel linguaggio scientifico i termini “spora” e “parafisi”.

Nicola Pibol