Crea sito

Lactarius deliciosus (Linneo) Gray 1821

 

Sinonimi:

Agaricus deliciosus Linneo 1753

Galorrheus deliciosus (Linneo) Kummer 1871

Lactifluus deliciosus (Linneo) Kuntze 1891

Pileo: 4-12 cm, convesso, leggermente depresso più o meno imbutiforme, di colore aranciato con presenza di zonature più o meno concentriche talvolta macchiate di verde. Superficie vischiosa con l'umidità.  Margine piuttosto regolare arrotondato.

Imenio: lamelle fitte leggermente decorrenti, di color rosa-arancio. 

Stipite: 3-6x1,5-2 cm, cilindrico concolore, allargato verso l'alto con presenza di scrobicoli più o meno scuri.

Carne: cassante di colore bianco-arancio. Latice di color arancio carota immutabile di sapore aspro che si ossida con il tempo, di color verdastro. Odore fruttato e sapore mite leggermente amaro. Commestibile di buona qualità.

Basidi: tetrasporici.

Spore: polvere sporale di color crema con spore ellittiche verrucose reticolate 8-10 x 10-7 micron.

Habitat: si trova in boschi di aghifoglie dalle pinete del litorale (P. pinea, P. halepensis, P. pinaster) a quelle subalpine (P. nigra).

Osservazioni: Questo lattario è stato considerato il capostipite di un gruppo (sezione Dapetes) caratterizzato dalla secrezione di un latice colorato rosso – arancione più o meno vivo. Le diverse tonalità del latice, i suoi viraggi, oltre ad altri caratteri, consentono la individuazione di specie diverse. L. vinosus ; l. sanguifluus,  ecc.. 

Spore

Basidi

Ife laticifere

Andrea Brunori - Paolo Avetrani