Crea sito

Lyophillum connatum (Schumacher) Singer, 1939

 

Lyophyllum  Karsten 1881è un genere di funghi basidiomiceti appartenente alla famiglia delle Tricholomataceae. Vi appartengono specie simili ai tricholoma, ma che sono stati distinti da questi per avere i basidi carminofili.

Pileo: 4 – 8 cm di diametro, prima convesso, poi espanso depresso o leggermente umbonato, liscio, di forma irregolare, a volte saldato con un altro cappello. Cuticola opaca, di colore bianco o bianco-sporco, a volte con sfumature grigiastre. Margine involuto, liscio, cartilagineo, spesso ondulato ;

Lamelle: bianche, fitte, adnate o leggermente decorrenti al gambo.

Stipite: di colore bianco, lungo ed esile, cilindrico oppure schiacciato perché pressato da altri gambi appaiati, a volte sub clavato o attenuato alla base, elastico, cavo, fibrilloso, leggermente pruinoso all'apice;

Carne: bianca immutabile, compatta. Odore di farina fresca;

Spore: polvere sporale bianca con spore ellissoidali, lisce, guttulate, 5-6 x 2-4 micron;

Basidi: tetrasporici, clavati, con granulazioni siderofile;

Habitat: gregario o cespitoso, in luoghi umidi, tra l'erba, nei boschi di latifoglie e di conifere oppure al limite degli stessi; dall'estate all'autunno, molto abbondante nei luoghi di crescita;

 

A. Brunori - P. Avetrani