Crea sito

M

Macromiceti : detti anche funghi superiori in quanto visibili ad occhio nudo.

Macroreazione : reazione il cui risultato è visibile ad occhio nudo. 

Maculato : pileo con macchie dal contorno irregolare che assume un tono di colore diverso da quello del fondo.

Mediano : si riferisce all’anello quando questo è inserito verso la metà dello stipite.

Mediostrato : trama costituente la zona centrale di una lamella. Quando la trama del pileo è uguale a quella del mediostrato la lamella è detta “omogenea”, se è diversa la lamella è detta “eterogenea”.
Il mediostrato è detto “regolare” se costituito da ife parallele ; “irregolare se formato da ife disposte in tutti i sensi.  

Meiosi : fenomeno che avviene nello zigoto con il quale il numero dei cromosomi da diploide (2n) diventa aploide (n).

Melanosporei : funghi le cui spore, raccolte su un foglio di carta bianca, assumono una colorazione nera.

Es. funghi appartenenti al genere Agaricus.

Merulioide : vedi Habitus.

Mesosporica : parete mediana della membrana della spora.

Micromiceti : detti anche funghi inferiori. Generalmente non si vedono ad occhio nudo; quello che si vede è il loro effetto.

Micelio : è costituito dalle ife saldate tra di loro. Può essere vegetativo e riproduttivo. Quello vegetativo assicura lo sviluppo del fungo e generalmente si trova nel substrato colturale. Quello riproduttivo si specializza nello sviluppo della fase finale con la formazione del corpo fruttifero che ha il compito specifico di sviluppare gli elementi deputati alla riproduzione. Le spore. 

Micelio apocitico : è quello costituito da ife settate.

Micelio cenocitico : è quello costituito da ife continue.

Micelio primario : è quello che negli articoli contiene un solo nucleo. Questo micelio è detto anche mononucleato.

Micelio secondario : è quello che oltre ad avere articoli con due nuclei, quindi binucleato, da origine ai corpi fruttiferi. Nelle cosiddette specie “eterotalliche”, si hanno  corpi fruttiferi solo quando un micelio uninucleato viene a contatto con altro micelio uninucleato, compatibile ed avente polarità sessuale diversa. Nelle cosiddette specie “omotalliche” il micelio primario, nato da una spora, per poter produrre corpi fruttiferi, si trasforma spontaneamente e rapidamente in micelio secondario.

Micogeografia  : branca della micologia che studia  la distribuzione geografica delle popolazioni fungine.

Micologia : scienza che studia i funghi.

Micologo : secondo M. Josserand è un “naturalista che studia i funghi, con la speranza di pervenire alla loro conoscenza”.

Micorriza : associazione simbiotica tra le radici delle essenze arboree e il micelio vegetativo dei funghi. Le micorrize possono essere “ectotrofiche” quando le ife rivestono gli apici radicali come un manicotto oppure “endotrofiche” quando le ife penetrano all’interno delle radici e delle loro cellule.

Mobile : si riferisce ad un anello che scorre facilmente sul suo stipite.

Monomitico : è un sistema ifale costituito unicamente da ife generatrici.

Es.: Inonotus hispidus.

Monotipico : è sinonimo di monospecifico. Dicesi così di un genere che è costituito da una sola specie.

Monotunicati : relativo ad aschi. Il loro involucro, osservato al microscopio ottico, è costituito da  un solo strato.

Morfogenesi : è l'insieme dei fenomeni relativi alla formazione della struttura definitiva di un organismo.

Muscicola : specie che si sviluppa su un substrato costituito da muschio.