Crea sito

S

Saprofita : fungo che assume elementi nutritivi dalla sostanza organica in decomposizione.

Scabroso : superficie che presenta delle asperità. Dicesi così dello stipite quando è ricoperto da scaglie. Es. Leccinum scabrum.

Sclerozio : risulta da ife saldate fra loro che formano un agglomerato duro e resistente di forma rotonda dal quale poi prende vita il corpo fruttifero. Es. Collybia tuberosa.

Scrobicoli : piccole rientranze di forma circolare che si trovano sullo stipite.

Separabile : sinonimo di eterogeneo. Questo vocabolo può anche essere usato nel caso in cui esistono lamelle che si distaccano con facilità dalla carne del pileo.

Sericeo : che assume l’aspetto lucente della seta.

Sessile : fungo privo di gambo.

Sferociti : ife di forma rotonda dette anche cellule isodiametriche. Si trovano nella carne dei funghi appartenenti al genere Russula e conferiscono loro la tipica consistenza friabile.

Simbionte : fungo che assume sostanza organica da un altro organismo vivente.

Simbiosi : in biologia il termine si riferisce a due organismi che conducono vita in comune. La simbiosi può essere "mutualistica" quando da questa associazione ne deriva un reciproco vantaggio (scambio di sostanze nella simbiosi lichenica). Può essere antagonista quando uno dei due organismi prevale sull'altro uccidendolo (parassitismo).

Sinuoso : dal profilo ondulato; che presenta curve frequenti.

Sistematica : disciplina che studia il raggruppamento delle specie inquadrandole in una struttura gerarchica. Può essere considerato sinonimo di “classificazione”.

Solitaria : specie che non produce un gran numero di carpofori ; Es. i funghi appartenenti al genere Pluteus sono solitari.

Sottoimenio : strato di ife che serve da supporto all’imenio. Può essere costituito da ife filamentose oppure rotonde.

Specie : è il taxon fondamentale di base. Può essere definita come un insieme di individui che hanno origine da genitori a loro simili; che a loro volta, con la unione dei due sessi, generano una prole ad essi somigliante per tutti i caratteri essenziali e che resta costantemente feconda, perciò atta a provvedere alla sua esistenza.

Specie-tipo : è la specie più rappresentativa che caratterizza il genere cui appartiene. L’Amanita muscaria può essere indicata come specie tipo del genere Amanita. La Macrolepiota procera può essere indicata come specie tipo del genere Macrolepiota. Il micologo statunitense Earle, in una sua pubblicazione del 1909, per ogni genere di funghi a lamelle del Nord America indicò una specie tipo.

Specifico : carattere proprio di una determinata specie. Es. colorazione rosso carota all’interno della base dello stipite del Boletus queletii.

Spora : cellula microscopica, unicellulare o pluricellulare, destinata alla riproduzione dei funghi. Le spore hanno la stessa funzione dei  semi dai quali differiscono in quanto non contengono un embrione preformato. Esse sono diffuse dal vento, dall'acqua, dagli insetti e da altri animali. In molti casi resistono a condizioni di vita sfavorevoli e generalmente sono di base per la impostazione di molti criteri tassonomici.
Nella descrizione di una spora è necessario considerare :
   Il tipo di sviluppo : se ascospore, se basidiospore, se sporangiospore ecc. ;
   la forma : molto variabile, rotondeggiante, ovoide fusiforme, ecc. Anche se le spore hanno tre dimensioni esse sono misurate secondo i loro diametri larghezza e lunghezza  espressi in micron ;
   il contenuto : se ialine ; se presentano goccioline oleose ; se contengono bolle d'aria ; 
   l'ornamentazione : spine ; creste ; corte appendici ;
   le reazioni : se amiloidi ; se destrinoidi.

Sporabola : è la curva percorsa da una basidiospora dopo il suo distacco dallo sterigma. 

Sporocarpo : alla lettera vuol dire frutto con spore è sinonimo di ricettacolo e di carpoforo.

Sporangio : relativo ad una struttura di forma globosa  contenente spore che però non derivano da un processo sessuale.

Spugnoso : tessuto che ha la consistenza di una spugna.

Squame : pellicole che si distaccano dalla cuticola del pileo. Nella Lepiota procera sono un residuo del velo generale.

Sterigma : riferito ad una piccola appendice situata nella parte terminale del basidio che fa da supporto alla spora.

Stipite : elemento di forma cilindrica che alla sua sommità porta il pileo. Sinonimo di gambo.

Strie : linee più o meno lunghe disposte radialmente sul margine del pileo. Si riscontrano soprattutto sul pileo dei funghi appartenenti al genere Amanita.

Stroma : riferito ad un insieme di ife strettamente aggrovigliate tra loro che danno luogo ad un ammasso duro e compatto

Sub : posto davanti ad un aggettivo assume il significato di quasi. Es. subcilindrico vuol dire quasi cilindrico.

Subgleba : parte sterile, basale del carpoforo delle Lycoperdales.

Substrato : qualsiasi supporto in cui si trovano le ife del micelio vegetativo. Può essere l’humus, il suolo, il legno.